Crea sito

I contributi consortili si prescrivono in 5 anni.

Anche dopo la notifica della cartella di pagamento i Contributi consortili si prescrivono in 5 anni.

I contributi consortili di bonifica sono tributi locali che si strutturano come prestazioni periodiche, con connotati di autonomia, nell’ambito di una “causa debendi” di tipo continuativo, in quanto l’utente è tenuto al pagamento di essi in relazione al prolungarsi, sul piano temporale, della prestazione erogata dall’ente impositore o del beneficio da esso concesso, senza che sia necessario, per ogni singolo periodo contributivo, un riesame dell’esistenza dei presupposti impositivi.

Essi, quindi, vanno considerati come obbligazioni periodiche o di durata e sono sottoposti alla prescrizione quinquennale di cui all’art. 2948, n. 4 codice civile.

( Cass. Civ. sentenza n. 9445 del 12-04-2017 )

Precedente Le sanzioni non si trasmettono ai soci della società estinta Successivo Inesistente la notifica dell'Intimazione di pagamento Equitalia a mezzo Pec.