CTP Milano: Irpef, Irap ed Iva dopo la notifica della cartella si prescrivono in 5 anni.

La cartella di pagamento emessa in materia IRPEF 2002 è stata notificata il 15 febbraio 2007, mentre quella relativa a crediti IRPEF, IRAP ed IVA 2003 è stata notificata il 4 giugno 2007.

Tali date segnano il dies a quo di decorrenza dei rispettivi termini prescrizionali dei crediti tributari.

Sul punto, trattandosi di tributi periodici, trova applicazione il termine prescrizionale quinquennale ex articolo 2948 n. 4 codice civile.

In difetto di dimostrazione da parte dell’Ufficio, in ordine al compimento di ulteriori atti interruttivi , risulta quindi la tardività della notificazione del preavviso di fermo amministrativo impugnato, poiché notificato quando ormai era spirato il termine prescrizionale quinquennale.

CTP Milano sentenza n. 6797 del 6-12-2017

RICHIEDI CONSULTO

Precedente L' Ingiunzione Fiscale DEVE essere emessa dal dirigente dell'Ente creditore. Successivo CTR Liguria : l' Agente della Riscossione NON può stare in giudizio con avvocati esterni - Inesistenza atto notificato a mezzo PEC.