Notifica cartella irreperibile : va provata con produzione in giudizio della cad ( comunicazione avviso deposito )

In tema di notificazione a mezzo posta, la prova del perfezionamento del procedimento notificatorio nel caso di irreperibilità relativa del destinatario deve avvenire – in base ad un’interpretazione costituzionalmente orientata dell’art. 8 della Legge n. 890 del 1982 – attraverso l’esibizione in giudizio dell’avviso di ricevimento della raccomandata contenente la comunicazione di avvenuto deposito (cd. C.A.D.), in quanto solo l’esame di detto avviso consente di verificare che il destinatario abbia avuto effettiva conoscenza del deposito dell’atto presso l’ufficio postale e che ne sia stato pertanto tutelato il diritto di difesa.

Cassazione Civile ordinanza n. 21815 del 29-08-2019

Precedente Impugnazione : la scelta del contribuente. Successivo La distinta raccomandate non è atto idoneo a provare l' avvenuta notifica.