E’ nulla la cartella che non specifica gli importi dopo la sentenza.

In tema di riscossione tributaria, la necessità di specifica motivazione dell’ avviso di liquidazione emesso non si traduce nel mero richiamo degli atti prodromici ( nella specie, della sentenza divenuta definitiva), ma richiede anche la determinazione del tributo dovuto e l’ indicazione degli elementi matematici posti alla base di tale quantificazione onde consentire al contribuente la verifica della correttezza del calcolo operato dall’ Amministrazione Finanziaria.

La mera conoscenza della sentenza non è sufficiente al contribuente per determinare in proprio la nuova somma richiesta dall’ Ufficio, né per verificare l’esattezza del nuovo conteggio.

Cassazione Civile ordinanza n. 27850 del 22-11-2017

 

Precedente Cartella Tarsu : legittimo il ricorso promosso nei soli confronti dell' Agente riscossione. Successivo Mancata notifica cartella ed impugnazione successiva Intimazione di pagamento.

2 commenti su “E’ nulla la cartella che non specifica gli importi dopo la sentenza.

I commenti sono chiusi.